Aleksandra Pavlović

Aleksandra Pavlović fa parte della nuova generazione di astrattisti.

Si tratta di un’artista che non teme il colore, verso il quale non dimostra alcuna timidezza, ma, al contrario, esprime forte energia sulle tele, attraverso cromie che, seppur eleganti, sono frizzanti ed energiche.

I colori che più si susseguono nelle opere di Aleksandra Pavlović sono quelli della terra e quelli del cielo.

I toni legati alla terra manifestano un attaccamento alle radici e alla famiglia, con la peculiarità che spesso si ritrovano accostati a chiazze di bianco. Il bianco è il colore del cambiamento, del desiderio di svoltare verso nuovi orizzonti.

Ciò denota la voglia di abbracciare il futuro, di costruire un proprio mondo che sia ancorato ai valori e agli affetti familiari, ma con dinamiche differenti, lontane da ciò che l’artista sente come un vestito troppo stretto.

Nelle opere in cui prevalgono i colori del cielo, in tutte le sue declinazioni, l’artista esprime vitalità e desiderio di partecipazione alle dinamiche del mondo. I blu intensi sono gli spiragli aperti dall’inconscio, il desiderio di meditazione e di pensare, in un mondo in cui pensare è attività invisa. 

I gialli e i colori del tramonto amplificano la voglia di costruire un futuro che sia diverso dal presente.

Gli energici effetti cromatici sono punti esclamativi di chi pretende un posto nel mondo e ascolto, elemento che dimostra come l’artista non sia soltanto animata dalla creatività, ma la sua espressione attraverso il colore è soltanto un mezzo per elaborare i costrutti che nascono da profonde riflessioni sul vivere, sulla società, sul mondo che la circonda.

Le opere di Aleksandra Pavlović sono estroflessioni del suo pensiero, della sua filosofia di vita, delle rielaborazioni del suo spirito critico, della sua essenza vitale.

La stessa applicazione del colore è frizzante e contribuisce a estroflettere l’energia dell’artista, che è la peculiarità di tutta la sua arte.

Vitalità ed energia che Aleksandra Pavlović sa miscelare con eleganza, realizzando opere non soltanto di forte impatto visivo, ma anche gradevoli.

L’arte astratta necessita di apertura mentale e di conoscenza della sintassi del colore per essere compresa, ma ci sono artisti capaci di comunicare con immediatezza più di altri.

Aleksandra Pavlović è indubbiamente una di questi artisti. Una donna giovane, ma capace di elaborare il suo tempo con piglio critico e con un maturo senso dei valori umani.

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
Share This